<div <div <div <div <div <body

SACRAMENTARIUM

SACRAMENTARIUM*

Manoscritto latino membranaceo del secolo XIII
mm. 148x115
Carte 103, numerazione recente
Legatura in pelle scura, tre nervi al dorso
Rubriche ed iniziali in rosso; mutilo in principio e in fine, si tratta di più codici legati insieme
Restaurato presso il Laboratorio di Grottaferrata nel giugno 1960

Carte 1-73: scrittura beneventana su 14 linee. Inc. mutilo, col canone della Messa da Per omnia secula seculorum. Amen. Oremus preceptis salutaribus moniti, cui seguono le Messe del Temporale, del Santorale, del Comune dei Santi e le Messe votive. Expl. con la Missa sancte Crucis. Itroitus. Nos autem

Carte 74-103: scrittura gotica su 17, 16 e 15 linee che rivelano l'appartenenza dei fogli a codici diversi. Alla carta 80v si legge: Iste liber est fratris Americi Pacifici de Sancto Severino ordinis sancte Marie Montis Virginis

[Fra Amerigo Pacifico da San Severino è citato in altri documenti della sezione archivistica: pergamena 4014 del 1407; pergamena 4053 del 1411; pergamena 4102 del 1418]

*Cfr. Mario Placido Tropeano, La Biblioteca di Montevergine nella cultura del Mezzogiorno, Napoli, Berisio, 1970, p. 118-119